Skip to Content

Monday, September 26th, 2022

(vinoclick) L’azienda Trappolini, situata in località Castiglione in Teverina, nell’alto Lazio in provincia di Viterbo al confine con l’Umbria, nasce nel 1960, all’inizio produceva solo vino sfuso con una qualità dentro la media. A metà degli anni 70 Paolo e Roberto Trappolini rilevano tutta l’attività dal papà e cominciano un cammino lungo e tortuoso facendo crescere l’azienda non certo a numeri importanti ma sicuramente dando rilievo alla qualità. Le vigne si estendono su una superficie di 25 ettari per una produzione di circa 150.000 bottiglie annue. Vengono coltivate diverse specie di uve, dal sangiovese all’aleatico oppure grechetto, malvasia, trebbiano.

Trappolini-IdeaNella produzione troviamo un passito di aleatico, Idea, fantastico, nulla da invidiare ai più famosi passiti in giro per l’Italia, profumi che spaziano dalla violetta alla mora, amarena, visciole con una mineralità evidente. In bocca un finale lungo ed elegante con un’ottima acidità. Non da meno il grechetto, nuova entrata ma già pronto a dare battaglia ai più blasonati concorrenti rispecchiando fedelmente i profumi di agrumi, albicocca e mela, grande mineralità tipiche del vitigno. Al gustativo troviamo un vino equilibrato per acidità e morbidezza e da non sottovalutare il rapporto qualità prezzo. Da non sottovalutare anche il Paterno, sangiovese in purezza.

Insomma un’azienda seria con ancora tanto da fare per crescere ed aumentare i numeri, non solo di bottiglie prodotte ma anche di credibilità in un mercato dove ormai entrano tutti con grande forza e a volte con mezzi leciti ma fin troppo facili da attuare.