Skip to Content

Thursday, October 1st, 2020

di Massimiliano Furlan

(vinoclick) Il Chianti Classico DOCG in Italia è uno dei vini più conosciuti così come all’estero e l’azienda Vallepicciola rappresenta una di quelle che bene interpretano questo vino. Come da disciplinare la base è il Sangiovese. La zona di produzione è situata nei dintorni di Firenze e nel senese dove Vallepicciola ha le sue vigne, esattamente nel comune di Castelnuovo Berardenga con 100 ettari circa vitati in maggior parte Sangiovese per la produzione del Chianti oltre che altri vitigni internazionali come Pinot Nero, Merlot, Cabernet Sauvignon.

Il Chianti Classico DOCG 2016 è Sangiovese 100% vinificato in acciaio con la malolattica in botti di rovere francesi e lasciato maturare in botti grandi per 12 mesi.

Il terreno da dove provengono le uve è di natura argillosa e calcare ad una altitudine di circa 400 metri s.l.m. con una resa di 60 q.li per ettaro e questo garantisce una resa qualitativa molto alta. 

L’esame gustativo-olfattivo risulta splendido, colore rubino intenso tendente al granato, al naso note fruttate di mora e visciole con un bel ritorno balsamico su note di spezie dolci. In bocca grande freschezza con una giusta sapidità e acidità anche se non molto accentuata, ritorno di note fruttate e balsamiche con un tannino morbido e maturo, finale lungo. Un vino davvero ben fatto che nella costellazione dei Chianti Classico DOCG si posiziona bene senza sfigurare, molto quadrato con il legno trattato con molta cura senza essere troppo invasivo. L’abbinamento con primi a base di sughi di ragù di manzo e carni cotte alla brace bene anche con formaggi semi-stagionati. 90/100

m.furlan@vinoclick.org