Skip to Content

Sunday, July 3rd, 2022

Romanee

di Erminia Eleonora Magli

(vinoclick) Eleganti Borgogna e maturi Bordeaux sono stati ancora una volta i lotti più ambiti, anche se ha fatto rumore il caso di un Screaming Eagle’s d’annata che ha fruttato più di 56 mila dollari.

Il produttore più conteso alle aste del vino di questa settimana si è confermato il Domaine de la Romanée-Conti, con prezzi di vendita superiori alle stime.

Giovedì a Londra il lotto top di Christie constava in quattro bottiglie di raffinato e raro Romanée-Conti 2004 che ha raccolto £ 25.740 ($ 40.695) – pari a 10,229 dollari per bottiglia o $ 1705 per vetro da 125 ml, non un grande affare considerato il fatto che il prezzo medio di una bottiglia su Wine-Searcher è attualmente di 11.987 $!

Subito dopo un assortimento di sei bottiglie di Romanée-Conti, vendemmia 2005, ha alzato £ 18.720 ($ 22, 221), pari a 4.960 dollari a bottiglia.

Chris Munro, responsabile del reparto vini di Christie, Londra, ha dichiarato che Borgogna e Domaine de la Romanée-Conti hanno dominato la scena  e che la domanda globale dei rari tesori di questo famoso domaine continua.”

Infatti, lo stesso giorno a Londra, la casa d’aste Bonhams ha venduto un assortimento di 12 bottiglie di Domaine de la Romanée Conti Grand Cru del 1978, raccogliendo £ 20.700 ($ 32.910).

Il lotto più caro venduto da Bonhams è stato una cassa di Château Lafite Rothschild 1982, battuto per £ 27.600 ($ 40.695), all’altezza delle migliori aspettative del banditore. Tuttavia, c’è stata una significativa riduzione dei prezzi del vino rispetto alla prima parte dell’anno: all’asta di Christie a febbraio, un commerciante francese aveva pagato per lo stesso vino £ 34.500 ($ 52.622).

Nel fine settimana è stata poi la volta di Hong Kong in cui, ancora una volta, il DRC ha venduto sopra le stime di pre-vendita. Una magnum unica del 2007 di Romanée Conti è stata battuta al prezzo record mondiale di 167.280 dollari di Hong Kong (US $ 21.446).

Altri punti salienti sono stati: un Screaming Eagle’s, Cabernet cult di Napa, annata 1992, che ha realizzato 442.800 dollari di Hong Kong (US $ 56.769), poi da un Petrus del 1982 sono stati ricavati $ 479.000 dollari di Hong Kong (US $ 61.500), un lotto di sei bottiglie di Mouton Rothschild 1961 è stato venduto per 246.000 dollari di Hong Kong (US $ 31.538), più del doppio della stima pre-vendita.

John Kapon, CEO di Acker Merrall & Condit, ha dichiarato: “La gente ed i media continuano a parlare di un rallentamento economico in arrivo a Hong Kong o in Cina, ma non si è visto niente del genere in questo fine settimana.”(vinoclick)