Skip to Content

Tuesday, September 29th, 2020

di Massimiliano Furlan

 

(vinoclick) Girovagando per il Veneto percorrendo le colline vicentine  per i Colli Berici ci si imbatte nella località di Montebello Vicentino sede dell’azienda a conduzione familiare di Dal Maso, nel 2019 ha festeggiato i suoi primi 100 anni con una espansione graduale che ha portato la produzione a circa 380000 bottiglie su 35 ettari di terreno vitato, tra queste troviamo il Tai Rosso, vitigno autoctono discendente diretto della Grenache francese, il Cannonau sardo e la Garnacha spagnola.

Noi abbiamo avuto l’occasione di degustare il Tai Rosso 2016 Colpizzarda Colli Berici Doc con circa 6000 bottiglie prodotte. Dopo la fermentazione in acciaio il vino sosta per 16 mesi in barrique e 6 mesi in bottiglia prima di essere commercializzato.

Nel bicchiere, insieme ad un colore rubino intenso troviamo sentori di frutti rossi come lampone, ribes e prugna accompagnati da un sottobosco di humus e con cenni di vaniglia ed una forte presenza di spezie scure come liquirizia, tabacco e viola. In bocca una grande morbidezza accompagnata di pari passo da una bella acidità in equilibrio con la sapidità ed un tannino vellutato ed elegante, la chiusura su una scia sapida accompagnata da una nota di liquirizia. Buona persistenza ed eleganza.

Il Colpizzarda si può abbinare a carni alla brace, formaggi semi-stagionati e primi con sughi rossi con base di cacciagione.

Il Tai Rosso di Dal Maso stupisce per la sua prontezza malgrado l’annata recente come questa 2016, l’ennesimo vitigno autoctono ben trattato da un’azienda centenaria ma molto giovane e dinamica spinta da una grande passione ed amore per i loro vini  95/100

 

m.furlan@vinoclick.org