Skip to Content

Saturday, June 22nd, 2024

di Massimiliano Furlan

(vinoclick) L’Umbria è una Regione bellissima, verde e popolata da gente che crede in quello che fa ogni giorno ma è anche la terra di Lungarotti, Azienda nata nel 1962 a Torgiano per mano del suo fondatore Giorgio Lungarotti, convinto delle sue idee, di portare il nome dell’Umbria in giro per il Mondo come eccellenza del vino e ci riesce.

L’Azienda Lungarotti è la più grande dell’Umbria con 240 ettari a Torgiano, 20 ettari a Montefalco ed una produzione di 2,5 milioni di bottiglie. Il suo fondatore ebbe una grande intuizione piantando vigne assolutamente nuove per il territorio, tutte provenienti dal Nord Italia come Riesling, Italico e Renano, Gamay, Barbera e Pinot Noir. Le radici della famiglia sono talmente profonde nel territorio da fondare un Museo del Vino a Torgiano inaugurato nel 1974 e gestito dalla Fondazione Lungarotti Onlus e dal 2000 anche il Museo dell’olio e dell’Olivo.

In Azienda la parte enologica è stata affidata a Denis Dubourdieu, Vincenzo Pepe e Lorenzo Landi, che si occupano della parte di cantina e danno vita a dei vini straordinari. Per la parte amministrativa Chiara Lungarotti  è l’Ad dell’Azienda e la signora Chiara, laureata in enologia e specializzata a Bordeaux occupa il settore marketing.

I vini della cantina sono ormai famosi in tutto il Mondo per la loro qualità e trainati da un’Azienda sana e ben gestita con un’organizzazione molto vicina alle coop trentine, alla realizzazione delle varie etichette collaborano una rete di contadini che con le loro uve danno vita ai vari Torgiano Rosso, Torgiano Bianco, Umbria Rosso e cosi via, insomma un’eccellenza tutta italiana nata dal nulla solo per amore della sua terra al quale Giorgio Lungarotti ha creduto e fino in fondo e non ha voluto rinunciare ai suoi sogni, lui ha vinto.

m.furlan@vinoclick.org