Skip to Content

Thursday, July 18th, 2024

da Redazione Centrale

 

(vinoclick) L’estate 2024 accoglie con entusiasmo un evento che è ormai diventato un appuntamento irrinunciabile per gli appassionati di vino: Bererosa. Questa, che celebra il fascino e la versatilità dei vini rosati italiani, si terrà a Roma, confermandosi manifestazione come uno degli eventi enologici più attesi dell’anno

Bererosa 2024 promette di essere un’esperienza sensoriale unica, che unisce degustazioni, incontri con i produttori e momenti di approfondimento culturale. La location scelta per quest’anno è la suggestiva Appia Antica a Roma, una cornice storica che offre un’atmosfera elegante e raffinata, perfetta per esaltare le caratteristiche dei vini in degustazione

L’evento, ideato e curato da Cucina & Vini, vedrà la partecipazione di oltre 60 cantine e 200 etichette di vini fermi e bollicine provenienti da tutte le regioni d’Italia, ciascuna con la propria selezione di vini rosati. Questa varietà permette ai visitatori di esplorare una gamma completa di stili e interpretazioni del rosato.

Un recente studio pubblicato da Oiv – racconta Francesco D’Agostino, Direttore di Cucina & Vini – analizza la produzione e i consumi mondiali dei vini in funzione del colore e che ci racconta, numeri alla mano, come i rosati proseguono nella loro costante progressione che in venti anni li ha portati a crescere da poco più di 16 milioni di ettolitri a quasi 21 milioni.  Nello stesso periodo il vino rosso ha perso la bellezza del 25%, arrivando a circa 110 milioni di ettolitri nel 2021, mentre il bianco si attesta sul risultato di venti anni fa, 130 milioni di ettolitri, grazie soprattutto alla forte spinta dei vini spumanti. Evidente come nella sua crescita il vino rosa stia portando via quote di mercato al vino rosso,  riuscendo a incontrare un gradimento senza condizionamenti e, soprattutto,  un interesse generalizzato che coinvolge anche il pubblico più giovane”.

Bererosa 2024 pone anche un forte accento sulla sostenibilità. Molte delle cantine partecipanti aderiscono a pratiche di viticoltura biologica e biodinamica, evidenziando l’importanza di un approccio rispettoso dell’ambiente.

Bererosa non è solo per gli esperti del settore. L’evento è pensato per essere accessibile e godibile da un pubblico ampio e variegato, dai neofiti del vino ai conoscitori più esperti. La possibilità di esplorare e confrontare una vasta gamma di rosati italiani rende questa manifestazione un’opportunità imperdibile per chiunque voglia avvicinarsi a questo affascinante mondo enologico

Bererosa 2024 si preannuncia come un’esperienza indimenticabile, capace di coniugare la passione per il vino con la bellezza e la cultura italiane. Un viaggio attraverso i sapori, i profumi e le storie dei migliori vini rosati del Bel Paese, in un contesto che celebra la convivialità e l’eccellenza.